Chiesa di santo Stefano - Peroi

La chiesa di S. Stefano si trova ai margini dell’abitato di Peroi. Accanto al suo valore storico e artistico, la rendono particolarmente interessante tutti i cambiamenti che l’hanno interessata nella storia più recente. Fu costruita probabilmente nel periodo tra il VII al l'XI secolo. Con l'arrivo a Peroi dei Montenegrini, nel 1657, la chiesa fu abbandonata. Una volta consacrata l'odierna chiesa ortodossa di San Spiridone, nel 1834 le autorità austriache nazionalizzarono l'edificio sacro e lo vendettero.

Trasformata in magazzino e divisa tra più proprietari, fu adibita a stalla e fienile fino al 2000, quando il Comune di Dignano ne divenne proprietario, decretandone il recupero artistico-architettonico.

Durante i lavori di restauro (2008 – 2013)  in questa chiesa a singola navata, con tre piccole absidi sul lato orientale, sono stati scoperti pure alcuni vecchi  affreschi, rilievi in pietra e i resti di un’antica tomba posta trasversalmente davanti alla porta che dal campanile permetteva di accedere alla chiesa.

Email

Riconoscimenti internazionali alla regione dell'Istria

  • Best Olive Oil Region in the world 2016, 2017 and 2018


  • Istria 52 Places To Go In 2017

  • 10 Best European
    Wine Destinations 2016

  • 10 Best Wine Travel Destinations 2015

  • World's 2nd Best Olive Oil Region 2010 - 2015

  • Top 10 Valentine's Day Retreats 2014

Oltre alla vasta copertura mediatica in riviste come National Geographic e Huffington Post, e nelle guide turistiche di fama mondiale come Lonely Planet, i giornalisti internazionali e i tour operator continuano a lodare l’Istria e la sua offerta, classificandola tra le migliori destinazioni turistiche del mondo.

Prenotazioni