Chiesa di San Nicola - Rakotule

La chiesa di San Nicola si trova nel cimitero del borgo ad un chilometro dalla chiesa parrocchiale in direzione nordovest. L'ubicazione stessa dell'antichissima chiesetta nel paesaggio, circondata dal muro di pietra e di cipressi, da cui si offre una larga vista sull'ampia valle di Quieto non può lasciarci indifferenti. Fu costruita nel XIV secolo, mentre nel XV secolo fu prolungata nella parte anteriore. Ognuna delle fasi della costruzione è caratterizzata da uno stemma di pietra della famiglia nobile Barbo con un leone innalzato e la colonna diagonale. Questa diramata famiglia nobile ebbe tanti poderi in Istria e diede diversi prelati, capitani ed un Papa- Paolo II (1446). Per questo non risulta strano che per dipingere l'interno di una piccola chiesa del paese sul proprio podere loro abbiano potuto impegnare i pittori più noti di quei tempi. Studiando alcune parti conservate gli esperti stimano che si tratta probabilmente di due pittori italiani la cui attività era influenzata da Giotto. Gli affreschi conservati rappresentano Maiestas domini (Cristo sul trono) nonche le scene dalle leggende di San Nicola: La nascita del santo, San Nicola abbatte l'albero di Artemide e la Leggenda d'oro. Quest'ultima leggenda descrive la caritàdel santo che per tre notti gettava un sacchetto di monete d'oro attraverso la finestra nella casa di un povero nobile per poter assicurare al proprio clero una degna dote. Un anonimo scrittore di caratteri glagollitici ha inserito nell' intonaco dipinto una grafite dal seguente contenuto: Da' a me qualche soldino, Nicola, per l'amor di Dio!

Email

Riconoscimenti internazionali alla regione dell'Istria

  • Best Olive Oil Region in the world 2016, 2017 and 2018


  • Istria 52 Places To Go In 2017

  • 10 Best European
    Wine Destinations 2016

  • 10 Best Wine Travel Destinations 2015

  • World's 2nd Best Olive Oil Region 2010 - 2015

  • Top 10 Valentine's Day Retreats 2014

Oltre alla vasta copertura mediatica in riviste come National Geographic e Huffington Post, e nelle guide turistiche di fama mondiale come Lonely Planet, i giornalisti internazionali e i tour operator continuano a lodare l’Istria e la sua offerta, classificandola tra le migliori destinazioni turistiche del mondo.

Prenotazioni