Chiesa di San Eliseo - Draguć

La chiesa del cimitero di San Eliseo è la più antica nel borgo. Fu costruita da pietre di colori diversi che, conforme ad un piano, furono composte negli stratti decorativi il che rappresenta il caso unico in Istria e ci rimanda alla profonda antichità a all’influsso bizantino proprio come il santo a cui è stata dedicata.

L’interno della chiesa è decorato dai quadri romanici dalla fine del XIII secolo, opera dell’autore sconosciuto. Come la maggior parte delle chiesette dipinte in Istria anche questa nel XVI secolo doveva essere conformata alle delibere del concilio ecclesiastico e quindi le pareti furono imbiancate da uno stratto bianco mentre gli affreschi furono coperti. Sono stati riscoperti appena nel 1947 e restaurati dal 1986 al 1988. Durante i lavori di restauro degli affreschi è stato scoperto che sotto gli affreschi c’era uno stratto più vecchio e che il piedistallo dell’altare era un monumento romano antico.

Email

Riconoscimenti internazionali alla regione dell'Istria

  • Best Olive Oil Region in the world 2016, 2017 and 2018


  • Istria 52 Places To Go In 2017

  • 10 Best European
    Wine Destinations 2016

  • 10 Best Wine Travel Destinations 2015

  • World's 2nd Best Olive Oil Region 2010 - 2015

  • Top 10 Valentine's Day Retreats 2014

Oltre alla vasta copertura mediatica in riviste come National Geographic e Huffington Post, e nelle guide turistiche di fama mondiale come Lonely Planet, i giornalisti internazionali e i tour operator continuano a lodare l’Istria e la sua offerta, classificandola tra le migliori destinazioni turistiche del mondo.

Prenotazioni