Il castelliere sulle isole Brioni

Il castelliere è un insediamento dell' età del bronzo costituito da una platea centrale protetta da una triplice cinta muraria, dotata di un intricato sistema di passaggi che rendevano difficile l' accesso nell' abitato.

Le isole Brioni sono ubicate nella zona meridionale della costa occidentale dell' Istria e comprendono complessivamente 14 isole ed isolotti costituendo il maggiore ed il più frastagliato arcipelago istriano. Le isole Brioni con le acque circostanti ed il fondale marino sono state proclamate parco nazionale nel 1999 per il loro particolare valore. Brioni Maggiore, la più estesa fra loro, ha una costa bassa e rocciosa facilmente accessibile come del resto tutte le altre isole del gruppo. Per quanto concerne l' origine geologica e geomorfologica le isole Brioni sono una propagazione della costa occidentale istriana, perciò non desta sorpresa il fatto che sino a diecimila anni fa erano parte integrante del suolo istriano.

Le isole abbondano di tracce di dinosauri che abitavano quest' area circa 160 milioni di anni fa e sono visibili in quattro siti, tutti ubicati su Brioni Maggiore. I dinosauri delle Brioni risalgono al Cretaceo, l' ultimo periodo precedente alla loro estinzione. Nel parco tematico del Cretaceo sono visibili ben 200 orme di questi rettili straordinari. I resti vennero scoperti già nel 1925, sebbene delle indagini più meticolose vennero condotte appena negli Anni novanta del secolo scorso quando venne scoperto che appartenessero ai terropodi, carnivori bipedi e agli aggressivi e veloci carnivori appartenenti al gruppo dei Coelurosauria.

La fauna sulle isole è arricchita con diverse specie ivi trapiantate per cui, oltre alle specie autoctone come lepri e varie specie avicole, è possibile vedere animali esotici e non che si sono adeguate eccellentemente come ad esempio il cervo, il lama, le zebre e l' elefante. Oltre alla fauna anche la flora assume un ruolo importante. Il clima mediterraneo, l' abbondanza del sole e del calore, mescolata all' abbondante umidità ha favorito una vegetazione rigogliosa costituita da specie vegetali autoctone come il leccio, il corbezzolo ed il mirto, ai quali vanno aggiunte svariate specie di pini, sequoie, eucalipti ed abeti che non sono caratteristici per le isole Brioni. Tra la copiosa flora delle Brioni spicca il Vecchio ulivo uno dei più vecchi alberi d' ulivo del Mediterranee. Anche dopo 1600 anni d' età da essa maturano le olive che vengono spremute per ricavarne l' olio.
 
Brionska 10, HR-52212 Fažana-Fasana
T: +385 (0)52 525 888
brijuni@brijuni.hr
www.np-brijuni.hr

Email

Riconoscimenti internazionali alla regione dell'Istria

  • Best Olive Oil Region in the world 2016, 2017 and 2018


  • Istria 52 Places To Go In 2017

  • 10 Best European
    Wine Destinations 2016

  • 10 Best Wine Travel Destinations 2015

  • World's 2nd Best Olive Oil Region 2010 - 2015

  • Top 10 Valentine's Day Retreats 2014

Oltre alla vasta copertura mediatica in riviste come National Geographic e Huffington Post, e nelle guide turistiche di fama mondiale come Lonely Planet, i giornalisti internazionali e i tour operator continuano a lodare l’Istria e la sua offerta, classificandola tra le migliori destinazioni turistiche del mondo.

Prenotazioni