Magnar ben

Tradizioni culinarie dalle Alpi all'Adriatico

Dalle profondità marine, ai monti più alti – tutto questo fa parte dell'area centro europea e mediterranea, più nota come Alpe-Adria. Si tratta di un territorio unico che già da secoli lega varie nazioni – Italia, Austria, Slovenia, Croazia, e territori della Germania e dell'Ungheria. Straordinarie sono anche le varie cucine come pure l'influsso enogastronomico di questi popoli che nella storia hanno combattuto parecchie volte, come pure fatto pace proprio davanti a del buon cibo o del vino. Un vero esempio è anche la cucina istriana che nella sua forma tradizionale nasconde una moltitudine d'influenze.

Il buon cibo e il vino sono il tema della guida enogastronomica italiana Magnar ben, inaugurata nel 1994. Di anno in anno la guida riporta le raccomandazioni di strutture alberghiere e vini delle regioni italiane Lombardia, Veneto, Fruili Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, ma anche dei territori dell'Austria, della Slovenia e dell'Istria. 

Nelle strutture alberghiere raccomandate, di cui ce ne sono 400, presentate sulle quasi 750 pagine della guida, molti amanti della buona forchetta possono familiarizzare con la tradizione e l'originalità del luogo in cui si trovano, ma anche riconoscere le influenze del loro paese sulla cucina locale. Uno staff di giornalisti e degustatori enogastronomici seleziona il meglio del meglio, e la guida, oltre a offrire una serie di consigli pratici, è dedicata innanzitutto ai lettori e ai buongustai che vivono in Italia, Austria, Germania, Slovenia e Croazia.

In questa dettagliata guida gastronomica, nata sotto l'occhio attento del caporedattore Maurizio  Potočnik, i lettori possono trovare le descrizioni dei singoli ristoranti, trattorie o enoteche e l'elenco delle loro specialità. Accanto a ogni ristorante, si valutano la qualità della cucina e la carta dei vini, e si indicano i prezzi approssimativi del menu. Oltre alla descrizione di ogni singolo ristorante, viene obbligatoriamente riportato il tipo di cucina: tradizionale, moderna o d'autore. E che il buon cibo non possa fare a meno di un buon vino, lo conferma questa guida che offre un elenco di oltre duecento etichette da assaggiare assolutamente.

» Istria nelle guide gastronomiche
» Sua Maesta', il Tartufo d’Istria

 

Email

Riconoscimenti internazionali alla regione dell'Istria

  • Best Olive Oil Region in the world 2016, 2017 and 2018


  • Istria 52 Places To Go In 2017

  • 10 Best European
    Wine Destinations 2016

  • 10 Best Wine Travel Destinations 2015

  • World's 2nd Best Olive Oil Region 2010 - 2015

  • Top 10 Valentine's Day Retreats 2014

Oltre alla vasta copertura mediatica in riviste come National Geographic e Huffington Post, e nelle guide turistiche di fama mondiale come Lonely Planet, i giornalisti internazionali e i tour operator continuano a lodare l’Istria e la sua offerta, classificandola tra le migliori destinazioni turistiche del mondo.

Prenotazioni